Storia

  • Per una società sportiva, anzi per un "club", conquistare un secolo di vita è di grande importanza. Significa aver coltivato in modo assiduo ed aver messo a frutto lo sforzo di centinaia di persone che nel corso di cento anni hanno continuato ad avere una dedizione e una passione comune per il nostro Tennis Club Triestino.  - Franco Del Campo da 'Cento anni di gesti bianchi a Trieste'

  • 1 gennaio 1898

    1898 - La Fondazione

    Grande Trieste

    Un gruppo di triestini decide di fondare, in via Gioacchino Murat, il Lawn Tennis Club Triestino (LTCT).

  • 1 gennaio 1901

    1901 - Il primo torneo

    alboSi incomincia ad organizzare sui campi di via Murat il primo torneo internazionale di tennis, che mette in palio il titolo, ambito, di "Campione di Trieste".
  • 1 gennaio 1920

    1920 - Inizia l'età dell'Oro del Tennis Triestino

    Dopo l'interruzione forzata, l'attività riprende nel 1920. I giovani tennisti triestini cominciano a farsi conoscere in Italia e riescono ad avvicinare i vertici del tennis nazionale. In una decina d'anni, il LTCT estende la sua presenza in varie parti di TS: 6 campi nella nuova prestigiosa sede al Ferdinandeo, una delle più belle d'Italia; 4 campi in via Guido Reni e, per un breve periodo, 2 campi al cavalcavia di Barcola.

  • 1 gennaio 1922

    1922 - I primi campioni

    Quattro triestini in prima categoria nazionale: Alessandro Truden, Oscar Ebner de Ebenthal senior, Bice Pessi e Maria Hunter.
  • 1 gennaio 1939

    1939 - Un triestino campione italiano

    Ucci Manzutto vince a Roma i campionati nazionali assoluti; Oscar Ebner de Ebenthal senior, in coppia con Aldo Bonacossa, vince il doppio ai campionati seniores a Milano.
  • 1 gennaio 1940

    1940 - L'età del ferro

    Gli anni dal 1945 al 1965, anche se non privi di risultati, sembrano appannati: il tennis triestino fa fatica a mantenere il ritmo con le memorie del recente passato. Dal 1948 al 1965 si disputano i tornei del cinquantenario, che portano a Trieste i migliori giocatori italiani. In questo periodo, alla fine degli anni 40, il Club riprende la sua denominazione originaria: Tennis Club Triestino.

  • 1 gennaio 1964

    1964: Oscar de Ebner junior - campione italiano ed europeo

    1ebner964: Oscar de Ebner jr.(nella foto con Renato Scauner) vince i campionati italiani ed i campionati europei dei veterani.
  • 1 gennaio 1968

    1968 - La sede di Padriciano

    Lo sfratto dal terreno di via Guido Reni, di proprietà della Fiat, diviene esecutivo. Tra il 1968 ed il 1973 i soci del TCT acquistano ed edificano la nuova sede di Padriciano inaugurando sei campi tra cui il primo in Italia in muratura.

  • 1 gennaio 1973

    1973 - La stella d'oro al merito sportivo

    stelladoroNel suo 75° anniversario il TCT è completato, palazzina compresa. Il Coni gli conferisce la Stella d'oro al merito.

  • 1 gennaio 1981

    1981 - Il titolo italiano

    bertolucciDopo il terzo posto assoluto del 1980 la formazione del TCT conquista lo scudetto italiano. Capitanati dal maestro Alessandro Boccabianca, l'americano Dale Ogden, Flavio Mazzocchi, il friulano Marco Armellini e Paolo Bertolucci (nella foto) portano il titolo italiano a squadre assoluto a Trieste.

  • 1 giugno 2013

    2013 - L'inaugurazione della piscina

    Piscina TCT 03Nell'estate del 2013 si inaugura una nuova struttura: la piscina interrata del Club, uno spazio apprezzato  dai soci del club aperto da maggio a fine settembre.

  • 16 luglio 2014

    2014 - Le due promozioni

    festa2Il 2014 vede il TCT riprendersi il primato regionale nei campionati a squadre: la formazione maschile dei tecnici Davide Cannone e Piero Rizzotti e dei talenti del vivaio Matteo Zorzin e Gianluca Grison, coadiuvati dai professionisti Alessio Di Mauro e Andrej Martin conquista la promozione in serie A2 mentre la rappresentativa femminile delle allieve Anna Pampanin, Petra Corbo e Marianna Petrei, forte del titolo regionale, si guadagna l'accesso alla serie B.

  • 28 giugno 2015

    2015 - Il TCT torna in A1

    IMG_1716La rappresentativa maschile riconquista la Serie A1: Gianluca Grison, Luca Di Lenarda, Matteo Zorzin, Davide Cannone, Andrej Martin, Alessio Di Mauri e Steven Diez Moige riportano, dopo trent'anni, il TCT nella massima serie del tennis italiano.


ajax-loader-gif